domenica 4 dicembre 2016

Libri che diventano film: prima parte del 2017

Premettendo che il post verrà aggiornato spesso e che le date indicate potrebbero subire delle variazione, si parte il 1 gennaio con Il GGG - Il grande gigante gentile, il nuovo film di Steven Spielberg tratto dall'ominimo romanzo per ragazzi di Roald Dahl (Salani). Il GGG è un gigante, un Grande Gigante Gentile, molto diverso dagli altri abitanti del Paese dei Giganti che come San-Guinario e Inghiotticicciaviva si nutrono di esseri umani, preferibilmente
bambini. E così una notte il GGG - che è vegetariano e si ciba soltanto di Cetrionzoli e Sciroppio - rapisce Sophie, una bambina che vive a Londra e la porta nella sua caverna. Inizialmente spaventata dal misterioso gigante, Sophie ben presto si rende conto che il GGG è in realtà dolce, amichevole e può insegnarle cose meravigliose. Il GGG porta infatti Sophie nel Paese dei Sogni, dove cattura i sogni che manda di notte ai bambini e le spiega tutto sulla magia e il mistero dei sogni. L'affetto e la complicità tra i due cresce rapidamente, e quando gli altri giganti sono pronti a nuova strage, il GGG e Sophie decidono di avvisare nientemeno che la Regina d'Inghilterra dell’imminente minaccia, e tutti insieme concepiranno un piano per sbarazzarsi dei giganti una volta per tutte.


Il 12 gennaio grande attesa per Silence, il nuovo film di Martin Scorsese con Adam Driver, Andrew Garfield, Liam Neeson, Issey Ogata. Tratto dall'omonimo romanzo di Shûsaku Endô (Corbaccio), il film narra di un gesuita portoghese che nel 1638 parte alla volta del Giappone per indagare sul presunto abbandono formale della religione da parte del suo mentore Ferreira. Arrivato a destinazione, sarà testimone delle persecuzioni ai danni dei Cristiani.



Sempre il 12 esce il film di fantascienza Arrival, tratto dal libro Storie della tua vita di Ted Chiang (Frassinelli), diretto da Denis Villeneuve con Amy Adams, Jeremy Renner e Forest Whitaker. Quando un misterioso oggetto proveniente dallo spazio atterra sul nostro pianeta, per le susseguenti investigazioni viene formata una squadra di élite, capitanata dall'esperta linguista Louise Banks (Amy Adams). Mentre l'umanità vacilla sull'orlo di una Guerra globale, Banks e il suo gruppo affronta una corsa contro il tempo in cerca di risposte – e per trovarle, farà una scelta che metterà a repentaglio la sua vita e, forse, anche quella del resto della razza umana.

 
 
  Il 19 gennaio, basato sulla vera storia del tredicenne tedesco Ernst Lossa e sull'opera omonima di Robert Domes (Mondadori), arriva nelle sale italiane Nebbia in agosto.
Germania del Sud, inizio anni 40. Ernst è un ragazzino orfano di madre, molto intelligente ma disadattato. Le case e i riformatori nei quali ha vissuto l'hanno giudicato "ineducabile”, ed è stato confinato in un'unità psichiatrica a causa della sua natura ribelle. Qui però si accorge che alcuni internati vengono uccisi sotto la supervisione del dottor Veithausen. Ernst decide quindi di opporre resistenza, aiutando gli altri pazienti, e pianificando una fuga insieme a Nandl, il suo primo amore. Ma Ernst è in realtà in grave pericolo, perché è la dirigenza stessa della clinica a decidere se i bambini debbano vivere o morire.
 
 
 
  Ancora il 19, tratto dal romanzo Dalla parte di Bailey di W. Bruce Cameron (Giunti), esce il film Qua la zampa! Il narratore della storia è Bailey, un cucciolo di cane saggio e divertente che tra mille avventure e tanti proprietari ci conduce in un viaggio incantato alla ricerca del senso della vita, dell’amore e della lealtà, superando il velo sottile che separa animali ed esseri umani.
 
 
 Stessa data per Riparare i viventi, tratto dall'omonimo libro di Maylis de Kerangal (Feltrinelli), di Katell Quillévéré con Emmanuelle Seigner e Tahar Rahim. Tutto inizia all'alba, il mare agitato e tre giovani surfisti. Qualche ora dopo, sulla strada verso casa, avviene l'incidente. Ormai attaccata alle macchine di un ospedale di Le Havre, la vita di Simon è solo un'illusione. Nel frattempo a Parigi, una donna aspetta il trapianto rovvidenziale che potrà salvarle la vita...
 
 
 
 Il 26 gennaio, tratto dall'omonimo bestseller di Lauren Kate (Rizzoli), arriva in Italia Fallen, diretto da Scott Hicks con Addison Timlin, Jeremy Irvine, Harrison Gilbertson, Joely Richardson. Fallen ha per protagonista Lucinda "Luce" Price, una diciassettenne dalla forte forza di volontà che apparentemente sembra vivere una vita normale, fino a quando non viene accusata di un crimine che non ha commesso. Spedita al rigido riformatorio Sword & Cross, Luce si trova a essere corteggiata da due ragazzi, ai quali si sente inspiegabile legata. Sola e perseguitata da strane visioni, Luce inizia a svelare dei segreti legati al suo passato e scopre che i due giovani sono angeli caduti che si contendono il suo amore da secoli. Luce dovrà far chiarezza nei suoi sentimenti e scegliere da che parte schierarsi in un'epica battaglia tra Paradiso e Inferno alla ricerca del vero amore.
 
 
 
 Sempre il 26 gennaio, ispirato dall'omonimo libro di Winfried G. Sebald (Adelphi), esce Austerlitz. Vi sono, in Europa, luoghi che sopravvivono come dolorose memorie del passato, fabbriche in cui gli esseri umani sono stati ridotti in cenere. Oggi questi siti sono luoghi del ricordo che, aperti al pubblico, accolgono migliaia di turisti ogni anno. Il film si concentra sui visitatori di questo luogo del ricordo creato sull'area di un precedente campo di concentramento. Perché la gente viene qui? Che cosa cerca?
 
 
 
Il 2 febbraio esce Billy Lynn - Un giorno da eroe, tratto dal romanzo E' il tuo giorno, Billy Lynn! di Ben Fountain (Minimum Fax).  I soldati della squadra Bravo, di cui fa parte il 19enne Billy Lynn, hanno compiuto una coraggiosa azione di guerra in Iraq, immortalata per caso dalle telecamere di un tg. Trasformati di colpo in eroi nazionali, vengono richiamati in patria per due settimane di Victory Tour (interviste in tv, visita alla Casa Bianca, comizi pubblici aperti dal sermone di un predicatore), che culminano nell'apparizione come ospiti d'onore durante il halftime show alla tradizionale, popolarissima partita di football del Giorno del Ringraziamento. Il film raccontato in prima persona da Billy Lynn, ci mostra attraverso dei flashback cosa è realmente accaduto a questo gruppo di soldati, una realtà sulla guerra che contrasta con quella percepita dal pubblico americano.

 
Il 9 febbraio, in occasione di San Valentino, esce il secondo episodio della fortunata saga editoriale di E.L. James (Mondadori), Cinquanta sfumature di nero. Quando un addolorato Christian Grey cerca di persuadere una cauta Ana Steele a tornare nella sua vita, lei esige un nuovo accordo in cambio di un'altra possibilità. I due iniziano così a ricostruire un rapporto basato sulla fiducia e a trovare un equilibrio, ma alcune figure misteriose provenienti dal passato di Christian accerchiano la coppia, decise ad annientare le loro speranze di un futuro insieme.

 
 
 Il 2 marzo esce l'atteso La legge della notte, tratto dall'omonimo romanzo di Dennis Lehane (Piemme), diretto da Ben Affleck con Ben Affleck, Zoe Saldana, Elle Fanning, Brendan Gleeson. Il film è ambientato nei ruggenti anni '20 quando il Proibizionismo non riesce a fermare il fiume d'alcool che invade gli speakeasy della mala. Chiunque con abbastanza ambizione e nervi saldi ha l'opportunità di ottenere rapidamente potere e denaro e così Joe Coughlin, il figlio di un commissario della Polizia di Boston, da tempo ha voltato le spalle alla sua rigida educazione per diventare un fuorilegge. Però perfino tra i criminali esistono delle regole e Joe infrange la più grande: incrocia il suo cammino con un potente boss, rubandogli soldi e donna. L'incontro finisce in tragedia, conducendo Joe su un percorso di vendetta, ambizione, amore e tradimenti che lo costringe a lasciare Boston per Tampa e i suoi contrabbandieri di rum.
 
 
 
Stessa data per Trainspotting 2. 20 anni dopo Trainspotting, Renton, Sick Boy, Begbie e Spud, interpretati rispettivamente da Ewan McGregor, Jonny Lee Miller, Robert Carlyle e Ewen Bremner, tornano sul grande schermo in quello che dovrebbe essere l'adattamento del romanzo di Irvine Welsh Porno (Guanda). Il libro riprende i personaggi del fortunato predecessore Trainspotting nove anni dopo, tracciando le loro vite non più alle prese con i problemi legati all'eroina bensì con l'idea di realizzare un business legato alla pornografia. Nel romanzo sono presenti anche alcuni personaggi tratti da Colla (Guanda) dello stesso autore.
 

Sempre il 2 marzo arriva nelle sale il nuovo film diretto da Ferzan Özpetek, Rosso Istanbul, tratto dall'omonimo romanzo scritto dalla stesso regista e pubblicato nel 2013 (Mondadori). Tutto comincia una sera, quando un regista turco che vive a Roma decide di prendere un aereo per Istanbul, dov'è nato e cresciuto. L'improvviso ritorno a casa accende a uno a uno i ricordi: della madre, donna bellissima e malinconica; del padre, misteriosamente scomparso e altrettanto misteriosamente ricomparso dieci anni dopo; della nonna, raffinata "principessa ottomana"; delle "zie", amiche della madre, assetate di vita e di passioni; della fedele domestica Diamante. Del primo aquilone, del primo film, dei primi baci rubati. Del profumo di tigli e delle estati languide, che non finiscono mai, sul Mar di Marmara. E, ovviamente, del primo amore, proibito, struggente e perduto. Ma Istanbul sa cogliere ancora una volta il protagonista di sorpresa. E lo trattiene, anche se lui vorrebbe ripartire. Perché se il passato, talvolta, ritorna, il presente ha spesso il dono di afferrarci: basta un incontro, una telefonata, un graffito su un muro. I passi del regista si incrociano con quelli di una donna. Sono partiti insieme da Roma, sullo stesso aereo, seduti vicini. Non si conoscono. Non ancora. Lei è in viaggio di lavoro e di piacere, in compagnia del marito e di una coppia di giovani colleghi. Ma a Istanbul accadrà qualcosa che cambierà per sempre la sua vita. Tra caffè e hamam, amori irrisolti e tradimenti svelati, nostalgia e voluttà, i destini del regista e della donna inesorabilmente si sfiorano e, alla fine, convergono. Questo libro è una dichiarazione d'amore a una città, Istanbul.

 
 
Per la festa delle donne al cinema La luce degli oceani, tratto dall'omonimo romanzo di M.L. Stedman (Garzanti), con Michael Fassbender e Alicia Vikander, per la regia di Derek Cianfrance. Il film racconta di un guardiano di un faro australiano e di sua moglie che, negli anni della I Guerra Mondiale, trovano un bambino in mare, alla deriva, e lo adottano, per poi scoprire che la madre naturale potrebbe essere ancora viva.


L'8 marzo esce anche Il diritto di contare, ispirato alla storia vera raccontata nell'omonimo libro di Margot Lee Shetterly (HarperCollins Italia). Katherine Johnson (Taraji P. Henson), Dorothy Vaughn (Octavia Spencer) e Mary Jackson (Janelle Monae) sono tre brillanti donne afroamericane che – alla NASA – lavorarono ad una delle più grandi operazioni della storia: la spedizione in orbita dell'astronauta John Glenn, un obbiettivo importante che non solo riportò fiducia nella nazione, ma che ribaltò la Corsa allo Spazio, galvanizzando il mondo intero.

 
 
 Il 22 marzo esce il documentario candidato all'Oscar I am not your negro, tratto dal romanzo di James Baldwin (inedito in Italia). Raccontato interamente con le parole di James Baldwin, attraverso il testo del suo ultimo progetto letterario rimasto incompiuto, I am not your negro tocca le vite e gli assasinii di Malcom X, Martin Luther King Jr. e Medgar Evers per fare chiarezza su come l’immagine dei Neri in America venga oggi costruita e rafforzata.
 
 
 
 Il 23 marzo esce Slam - Tutto per una ragazza, tratto dall'omonimo romanzo di Nick Hornby (Guanda). Sam (Ludovico Tersingni) è un ragazzo di sedici anni con la passione per lo skateboard e per Tony Hawk, uno dei più grandi skaters al mondo: a lui, o meglio, al suo poster, Sam confida le sue paure, i suoi problemi e cerca di trovare risposte nelle frasi dell'autobiografia dello skater. Tony Hawk diventa la voce narrante della pellicola; è lui ad accompagnare le (dis)avventure di Samuele che nonostante le molte cadute, come molti skaters, non si perde d'animo per riuscire a compiere il suo «trick». Sam vorrebbe essere il primo della famiglia a non inciampare nello stesso errore di sua mamma (Jasmine Trinca), suo nonno e suo bisnonno: diventare genitori a soli sedici anni. Proprio a questa età Sam conosce e frequenta Alice (Barbara Ramella), una ragazza bellissima con cui instaura un rapporto che lo allontana momentaneamente dallo skate, dagli amici e dalla famiglia. Nel momento in cui Sam decide di lasciarla, Alice gli confessa di aspettare un bambino. Davanti all'errore che ha segnato tutta la sua famiglia, Sam decide di scappare e di far perdere le sue tracce: purtroppo la sua fuga è breve e al suo ritorno deve affrontare tutte le difficoltà causate da questa gravidanza inaspettata. Non ultimo un "viaggio nel futuro" ad opera, così pensa Sam, di Tony Hawk.
 
 
 
 Il 30 marzo arriva al cinema La verità, vi spiego, sull'amore tratto dall'omonimo romanzo di Enrica Tesio (Mondadori). La vita di Dora (Ambra Angiolini) finisce sottosopra quando il suo compagno Davide la lascia dopo sette anni di relazione e due figli piccoli, Pietro di cinque anni e Micol di appena uno. Dora si rifiuta di elaborare il "lutto"sentimentale fin quando messa ai ferri corti da una psicologa "odiosa" capisce che è arrivato il momento di dire la verità a Pietro, il quale crede ancora che il papà sia solo via per lavoro. Spronata dall'amica Sara (Carolina Crescentini) trova finalmente la forza di reagire, ma la vera rinascita arriverà quando finalmente capirà che le risposte alle sue domande vanno cercate dentro di sé e accetterà che lei per prima, da tempo, non è più innamorata di Davide.
 
 
  
Il 6 marzo un altro film italiano, the startup, tratto dall'omonino romanzo di Matteo Achilli (Rizzoli), per la regia di Alessandro D'Alatri.  Qual è il sogno di ogni ragazzo (e non solo) di oggi? Inventare una app e svoltare! E' quello che riesce a fare Matteo Achilli, 19enne romano che, esasperato dall'ennesima ingiustizia subita, inventa un social network che fa incontrare domanda e offerta di lavoro in modo innovativo. All'inizio nessuno crede al progetto e molti sono i falchi pronti ad approfittare di lui. Ma Matteo tiene duro, non demorde e ad un certo punto arriva la svolta. A soli 19 anni si ritrova così, da un giorno all’altro, al centro degli interessi del mondo che conta. Da Roma a Milano, dalla borgata del Corviale al tetto dei grattacieli della city milanese: in breve tempo Matteo acquista popolarità e soldi. La sua faccia è sulle prime pagine dei giornali e la sua Start Up, che conta decine di migliaia di iscritti, fa gola ad aziende importanti. Ma il successo ha un prezzo: prendere o lasciare? Il costo sono gli affetti più cari: la famiglia, l'amicizia, l'amore. Cosa sceglierà Matteo? Ispirato ad una storia vera. 
 
 
 
Il 6 aprile arriva nelle sale Il segreto, tratto dall'omonimo romanzo di Sebastian Barry (Bompiani), con Rooney Mara, Eric Bana, Theo James, Aidan Turner, Vanessa Redgrave. Lady Rose è una anziana signora che vive in un ospedale psichiatrico da oltre 50 anni. Malgrado il tetro ambiente che la circonda, c'è una luce nei suoi occhi che niente potrà mai spegnere. Il Dottor Stephen Grene è incuriosito da lei e sente il bisogno di far luce sul suo passato e di aiutarla a conquistare la libertà. Grazie all'autobiografia di Lady Rose, emerge una vita caratterizzata da un amore straordinario e da una profonda ingiustizia che rivela quella che un tempo era una giovane coraggiosa e straordinaria, il cui unico crimine è stato quello di innamorarsi. Sullo sfondo di un periodo di forti tensioni in Irlanda e di conflitti a livello internazionale, scopriamo il suo trionfo finale.
 
 
 
 Stessa data per Piccoli crimini coniugali, tratto dal libro di Eric-Emmanuel Schmitt (Edizioni E/O), con Sergio Castellitto e Margherita Buy. Dopo un brutto incidente domestico lui torna a casa dall'ospedale completamente privo di memoria, ragiona ma non ricorda, non riconosce più neppure la moglie, che tenta di ricostruire la loro vita di coppia, tassello dopo tassello, cercando di oscurarne le ombre. Via via che si riportano alla luce informazioni dimenticate si manifestano delle crepe: sono molte le cose che non tornano nel racconto. Un dialogo terapeutico tra attrazioni e litigi, una spiazzante alternanza di amore e risentimento, finti ricordi e veri timori. Ma chi mente dei due?
 
 
 
Esce il 13 aprile Mal di pietre, tratto dall'omonimo romanzo di Milena Agus (Nottetempo), con
Marion Cotillard, Louis Garrel, Alex Brendemühl, Brigitte Roüan. Gabrielle è cresciuta in un ambiente agricolo e piccolo borghese dove il suo sogno di vivere una passione assoluta è considerato uno scandalo. I suoi genitori l'hanno data in sposa a José, operaio stagionale, incaricato di fare di lei uan donna rispettabile. Gabrielle, che non lo ama, si sente sepolta viva. Durante un soggiorno alla terme, dove è stata mandata a curare dei calcoli renali, Gabrielle conosce André Sauvage, tenente dell'esercito rimasto ferito durante la guerra d'Indocina, che farà rinascere in lei il bisogno assoluto d'amare.
 
 
 
Il 27 aprile spazio a The Circle, tratto dall'omonimo romanzo di Dave Eggers (Mondadori), con Emma Watson e Tom Hanks. Mae Holland è stata appena assunta da una importante compagnia, il "Circolo", leader nella gestione di informazioni web. Pur di far parte della comunità di eletti del Cerchio, Mae non esita ad acconsentire alla richiesta di condividere sul web qualsiasi esperienza personale e trasmettere in streaming la propria vita. Ma se crolla la barriera tra pubblico e privato, non crolla forse anche la barriera che ci protegge dai totalitarismi?

 
 
 Stessa data per Wilson, trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo grafico di Daniel Clowes (Coconino Press), autore anche della sceneggiatura. Wilson, un solitario, misantropo e nevrotico uomo di mezz'età, scopre di avere una figlia adolescente di cui non sapeva l'esistenza. Per questo chiede aiuto all'ex moglie Pippi, per poterla incontrare per la prima volta.
 
 
 
Il 18 maggio arriva nelle sale The dinner. Tratto dal best-seller La cena di Herman Koch (Beat), il film di Oren Moverman è una bomba ad orologeria, perfettamente congegnata, che distruggerà per sempre, nel tempo che va dall’antipasto al dessert, la vita di ognuno dei protagonisti. Stan Lohman (Richard Gere), membro del Congresso in corsa per la carica di governatore, accompagnato dalla giovane moglie Katelyn (Rebecca Hall), invita a cena in uno dei ristoranti più esclusivi della città suo fratello minore Paul (Steve Coogan) e la moglie Claire (Laura Linney). Quella che sembra essere una normale riunione familiare, si rivela essere invece l’occasione per discutere di un terribile omicidio commesso dai rispettivi figli e ancora impunito. I quattro genitori si trovano di fronte ad un doloroso dilemma morale: proteggere i propri ragazzi nascondendo la verità o agire secondo giustizia e denunciare il crimine?
 
 
 
Ancora il 18 maggio, tratto dal libro Sette minuti dopo la mezzanotte di Patrick Ness (Mondadori), arriva nelle sale A monster calls. Un ragazzo adolescente, la cui madre single è malata terminale, inizia ad avere visioni di un albero mostruoso che gli racconta la verità sulla vita sotto forma di tre storie, aiutandoòlo ad affrontare le emozioni per la prossima perdita della madre.
 
 
 
 Dovrebbe uscire il 1 giugno Tulip Fever, tratto dal romanzo Il sogno dei tulipani di Deborah Moggach (Garzanti), con Christoph Waltz, Alicia Vikander, Dane DeHaan, Judi Dench e Cara Delevingne. Nella Amsterdam del XVII secolo, il ricco mercante Cornelis Sandvoort cerca di compiacere la giovane moglie Sophia e per riuscirci commissiona un dipinto al talentuoso artista Jan Von Loos che si innamora subito di Sophia. La relazione segreta tra i due diventa sempre più pericolosa, finchè decidono di fuggire e avventurarsi nel mercato dei tulipani, rischiando tutto pur di stare insieme. 
 
 
 
 Il 15 giugno spazio a Nerve, tratto dall'omonimo romanzo di Jeanne Ryan (Newton Compton), con Emma Roberts, Juliette Lewis e Dave Franco. Quando Vee viene selezionata come concorrente per il gioco in diretta online Nerve, scopre che il gioco la conosce. Gli organizzatori l’hanno attratta e convinta a partecipare con premi allettanti e con la promessa di fare coppia con il ragazzo perfetto, il brillante e sensuale Ian. In un primo momento Nerve si rivela incredibilmente divertente: i fan di Vee e Ian tifano per loro e li spingono ad alzare la posta con imprese sempre più rischiose. Ma il gioco ha una svolta poco chiara quando i partecipanti vengono indirizzati verso una località segreta con altri cinque giocatori per il round del Grand Prize. Improvvisamente stanno giocando il tutto per tutto e in palio c’è la loro vita. Fino a che punto il sangue freddo di Vee la sosterrà per andare avanti?
 
 
 
 Stessa data per Aspettando il re. Tratto dal romanzo "Ologramma per il re" di Dave Eggers (Mondadori), una commedia dolce-amara con protagonista Tom Hanks nei panni di un uomo d'affari in crisi che per evitare la bancarotta si lancia in un nuovo mondo e in una nuova, improbabile avventura: vendere un sistema avveniristico di ologrammi al re dell'Arabia saudita. 
 
 
Dopo aver conquistato il pubblico del Festival di Berlino, arriva nelle sale italiane Civiltà Perduta, l’incredibile storia, basata su fatti realmente accaduti, dell’esploratore Percy Fawcett, che negli anni ’20 scomparve durante il suo avventuroso viaggio alla ricerca di una misteriosa e antica città nel cuore delle giungle amazzoniche. Tratto dal bestseller "Z. La città perduta" di David Grann (Corbaccio), il film è stato adattato per lo schermo e diretto da James Gray che ha riunito un cast d’eccezione formato da Charlie Hunnam, Robert Pattinson e Sienna Miller, affiancato dal giovane talento di Tom Holland. La storia di un sogno che si trasforma in ossessione, quella di un uomo che affronta avversità inimmaginabili, lo scetticismo della comunità scientifica, spaventosi tradimenti e anni di lontananza dalla propria famiglia. Un’ossessione alimentata dalla passione, che cambierà per sempre la vita di questo coraggioso esploratore...spintosi forse troppo oltre i limiti del consentito e del conosciuto. Civiltà Perduta sarà distribuito a partire dal 22 giugno da Eagle Pictures e Leone Film Group.
 
 
 
PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO