24 novembre 2017

Recensione: L' assassinio di Florence Nightingale Shore, di Jessica Fellowes

Titolo: L' assassinio di Florence Nightingale Shore
Autore: Jessica Fellowes
Editore: Neri Pozza
Pagine: 432
Anno di pubblicazione: 2017
Prezzo copertina: 18,00 €


Recensione a cura di Marika Bovenzi

Jessica Fellowes, acclamata autrice britannica ed erede di un’eredità culturale vasta grazie a suo zio Julian Fellowes, giunge in Italia con il primo romanzo della sua nuova serie dedicata ai delitti e alla famiglia Mitford. Siamo in un clima post bellico. L'Inghilterra è un Paese decadente e affannato dal peso della guerra. La popolazione respira a stento, e tutte le persone che hanno preso parte alle brutalità di quegli anni oscuri, ora

23 novembre 2017

Classifiche dei libri più venduti in Italia dal 13 al 19 novembre

CLASSIFICA GENERALE         
  1. Quando tutto inizia - Fabio Volo (Mondadori)
  2. New Macerie prime - Zerocalcare (Bao Publishing) 
  3. Peccato originale. Conti segreti, verità nascoste, ricatti: il blocco di potere che ostacola la rivoluzione di Francesco - Gianluigi Nuzzi (Chiarelettere)
  4. Oltre l'inverno - Isabel Allende (Feltrinelli)
  5. New Arabesque - Alessia Gazzola (Longanesi)
  6. Origin - Dan Brown (Mondadori)
  7. Ogni storia è una storia d'amore - Alessandro D'Avenia (Mondadori)
  8. New Pensieri - Marco Aurelio (Garzanti)
  9. Diario di una schiappa. Avanti tutta! - Jeff Kinney (Il Castoro)
  10. Le tre del mattino - Gianrico Carofiglio (Einaudi)

L'Arte viva di Julian Schnabel, evento speciale il 12 e 13 dicembre al cinema

Comunicato stampa
Dopo lo straordinario successo di Loving Vincent, che ha portato in sala 130 mila spettatori in 3 giorni, la stagione della Grande Arte al Cinema prosegue con L’Arte viva di Julian Schnabel, firmato dal regista Pappi Corsicato. Il film evento, che sarà nelle sale solo il 12 e 13 dicembre (elenco dei cinema a breve su www.nexodigital.it), racconta la storia personale e la carriera pubblica del celebre artista e regista Julian Schnabel. Scritto e diretto da Pappi Corsicato e prodotto da Buena Onda con Rai Cinema, L’Arte viva di Julian Schnabel ripercorre la formazione di Schnabel, nato a Brooklyn e cresciuto a Brownsville, Texas: dagli esordi della vita professionale nella New York City di fine anni Settanta all’ascesa negli anni Ottanta fino al raggiungimento dello status di superstar nel panorama artistico di Manhattan. Il film descrive l’approccio estroverso e anticonvenzionale di Schnabel nei confronti del lavoro e della vita: l’amato pigiama di seta, la dimora di Montauk a Long Island e quella nel palazzo

Recensione: Il trono di sangue, di Conn Iggulden

Titolo: Il trono di sangue
Autore: Conn Iggulden
Editore: Piemme
Pagine: 533
Anno di pubblicazione: 2017
Prezzo copertina: 19,90 €


Recensione a cura di Marika Bovenzi

Conn Iggulden, pluripremiato autore britannico, ritorna in Italia con un nuovo e accattivante romanzo dedicato a due delle figure più importanti dell’oscuro e sanguinoso Medioevo inglese: sto parlando del giovane prete Dunstan di Glastonbury, passato alla storia come Dunstano di Canterbury; e del re Æthelstan, nipote di Alfred il Grande. Le vicende si aprono nel 937, quando il nuovo sovrano è alla prese con un grande obbiettivo: conquistare le terre settentrionali e unificare un’Inghilterra che per secoli è stata suddivisa in diverse regioni governate da sovrani

22 novembre 2017

Marcos Chicot e Margaret Atwood in Italia, ospiti del Noir in Festival



Omaggio a Franz Kafka al Teatro Studio Uno: in scena Gabriele Linari con “Lettere al padre” dal 30 novembre al 3 dicembre 2017

Comunicato stampa
La compagnia teatrale LABit rende omaggio a Franz Kafka portando in scena, dal 30 novembre al 3 dicembre al Teatro Studio Uno, “Lettera al padre” un lavoro introspettivo ed intimo, adattato, diretto ed interpretato da Gabriele Linari. "Lettere al padre" è uno scritto personale dell’autore praghese che mette in luce le sue inquietudini ed i suoi turbamenti offrendo innumerevoli spunti di riflessione sulla tematica dei conflitti generazionali. Una confessione accorata al genitore autoritario e arrogante, mai pervasa da rancore. Un vero e proprio scontro nei confronti di una figura che incarna l’autorità assoluta, rappresentante di un mondo utilitaristico e pratico, ben lontano dalle aspirazioni dello scrittore, vittima dell’ingombrante personalità del genitore. Sul palco pochi

Il trailer italiano di "Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa", diretto da Genndy Tartakovsky

Recensione: Teresa Filangieri. Una duchessa contro un mondo di uomini, di Carla Marcone

Titolo: Teresa Filangieri. Una duchessa contro un mondo di uomini
Autore: Carla Marcone
Editore: Scrittura & Scritture
Pagine: 158
Anno di pubblicazione: 2017
Prezzo copertina: 13,50 €


Recensione a cura di Marika Bovenzi
 
In un mondo in cui la storia è sempre stata scritta dai vincitori e mai dai vinti, e in cui nei secoli tutto è ruotato intorno ad una società a stampo maschilista, rare sono state le donne capaci di ribellarsi e innalzarsi contro rigide e ferree imposizioni sociali. Alle famose Emmeline Pankhurst, Lucrezia Borgia, Caterina de’ Medici, Mary Shelley, Jane Austen, Maria Montessori e tante altre donne emancipate

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...